home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Martedì, 18/12/2018 - 16:51

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Ottobre/2018 - Interviste
Sostegno psicologico
"Aiutiamo chi aiuta"
di a cura di Michele Turazza

Una rete nazionale di professionisti a disposizione
di chi opera in situazioni di emergenza, per offrire
un contributo a chi è chiamato ad affrontare lo stress
e il disagio

“Disagio psicologico nei Corpi di Polizia locale e strumenti per affrontarlo”: è stato questo il tema del seminario organizzato dall’Associazione Cerchioblu nelle scorse settimane, nell’ambito dell’annuale rassegna sulle Polizie locali e la sicurezza urbana promossa dal Gruppo Maggioli a Riccione. Alla prima parte, in plenaria, durante la quale hanno preso la parola i numerosi relatori presenti, è seguita una sessione di workshop in sottogruppi, con esercitazioni sui temi trattati. Dopo l’introduzione del Presidente di Cerchioblu, Graziano Lori, sono intervenuti Alessandro Toccafondi, in rappresentanza dell’Ordine degli Psicologi della Toscana, Gabriele Guglielmo, presidente dell’Associazione Polis Aperta, Cristina Di Loreto, psicologa e vice presidente di Cerchioblu e Patrizia Verrusio, dirigente della Protezione civile del Comune di Firenze. Filo conduttore degli interventi lo stress dell’operatore di Polizia e le sue conseguenze sul piano professionale e personale. I lavoratori in divisa sono costantemente sottoposti a situazioni stressanti, non solo dal punto di vista fisico, ma anche psicologico, e spesso non trovano adeguato supporto nelle Amministrazioni di appartenenza. Proprio per questo è nato Cerchioblu, una rete di professionisti con l’obiettivo di affiancare le Forze dell’ordine e il personale impegnato in operazioni di soccorso durante la loro attività quotidiana, fornendo quegli strumenti idonei a gestire l’impatto delle esperienze lavorative e delle emergenze, che quotidianamente sono chiamati ad affrontare.
Cerchioblu gestisce anche l’Osservatorio Nazionale dei Suicidi nelle Forze dell’ordine (Onsfo). La giornata di studio è stata inoltre l’occasione per consegnare il riconoscimento “Oltre il dovere 2018” all’Amministrazione comunale di Darfo Boario Terme, rappresentata dall’Assessora Doralice Piccinelli, in ricordo di Elena Vianelli e Silvio Grassi, due agenti di Polizia locale che si sono tolti la vita sul luogo di lavoro negli anni scorsi.
Polizia e Democrazia ha incontrato Graziano Lori, Presidente di Cerchioblu.

Come nasce “Cerchioblu” e quali professionisti vi operano?

Cerchioblu nasce nel 2004 successivamente a un’esperienza di un progetto di sostegno psicologico tra pari per la Polizia Municipale di Firenze. Dal 2006 al 2014, Cerchioblu è stata la prima piattaforma scientifica e divulgativa a livello nazionale sui temi dello stress tipico degli operatori di Polizia e dell’emergenza. ... [continua]

LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA:
ABBONATI A POLIZIA E DEMOCRAZIA

per informazioni chiama il numero verde 800 483 328
oppure il numero 06 58331846

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
Siamo su facebook!
COLLABORATORI
 
SILP
 
SILP
 
SILP
 
SIULP
 
SILP
 
SILP
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it è una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari