home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Domenica, 31/05/2020 - 05:54

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Febbraio-Marzo/2008 - Osservatorio
Quante menzogne Mister President!
di Viscardo Allegri

“Sono state 935 le false dichiarazioni sulla sicurezza nazionale rese in due anni, dopo l’11 settembre 2001, dal presidente Gorge W. Bush e da sette suoi stretti collaboratori, a proposito delle minacce rappresentate dall’Iraq”: lo sostengono gli autori di uno studio realizzato per conto del Center for Public Integrità e del Fund for Independence in Journalism, due organizzazioni indipendenti statunitensi. “Lo studio mette in evidenza come queste dichiarazioni false siano state alla base di una campagna pianificata che ha galvanizzato l’opinione pubblica, e ha condotto il Paese alla guerra. Bush e sette alti responsabili dell’amministrazione, fra cui il vicepresidente Dick Cheney, l’allora consulente alla sicurezza nazionale Condoleeza Rice, e l’allora segretario alla difesa Donald Rumsfeld, hanno reso almeno 935 false dichiarazioni, nei due anni successivi all’11 settembre 2001, per quanto riguarda il pericolo rappresentato dall’Iraq”.
Entrando nel dettaglio, si registra che in discorsi, conferenze stampa, interviste, e altre occasioni, Bush e i suoi collaboratori hanno pubblicamente sostenuto che l’Iraq di Saddam Hussein era in possesso di armi di distruzione di massa, e che aveva legami con al-Qaeda.
Affermazioni false, utilizzate per giustificare l’intervento militare Usa in Iraq.

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
COLLABORATORI
 
 
SIULP
SILP
 
SILP
SILP
 
 
SILP
 
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it é una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari