home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Giovedí, 28/05/2020 - 10:31

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Maggio-Giugno/2008 - Osservatorio
Donna è bello ancora più se è un Marine
di a cura di Viscardo Allegri

Non sappiamo se le femministe d’antan approverebbero, ma comunque si tratta indubbiamente di un segnale di cambiamento. Il Comando dei Marines, il Corpo di élite delle Forze armate americane, simbolo di una forza usualmente etichettata di segno maschile, ha dato inizio a una campagna di marketing indirizzata esclusivamente alle donne, con un’operazione promozionale su riviste femminili. Il messaggio è un esplicito invito ad arruolarsi in un Corpo militare che, nato come fanteria da sbarco, è da tempo diventato un’entità autonoma, con mezzi navali, aerei, corazzati, non trascurando le attività culturali e editoriali. Un’immagine della campagna mostra una donna soldato in una posizione di arte marziale davanti a una folla di colleghi maschi, e la scritta: “Non ci sono marines donna. Solo marines”.
Gli strateghi pubblicitari del Corpo parlano di una svolta epocale: già dal 1918 i Marines arruolavano del personale femminile, ma solo per lavori d’ufficio. Ora, a somiglianza di altre armi, hanno deciso che le “pari opportunità” possono essere applicate anche al fronte. Ma qualcuno fa notare che la scelta è dovuta essenzialmente a un “calo delle vocazioni”. Lo proverebbero analoghe campagne che il Corpo indirizza agli ispanici. E, fatto del tutto nuovo, agli arabi americani (da non confondere con gli americani di fede islamica); per questi il messaggio è sonoro e categorico: “Sono americano. Sono arabo. Sono un marine… so cosa devo difendere”. Seguendo questa linea, il top dovrebbe essere “Donna, americana, araba, marine”.

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
COLLABORATORI
 
 
SIULP
SILP
 
SILP
SILP
 
 
SILP
 
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it é una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari