home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Domenica, 31/05/2020 - 11:52

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Luglio/2008 - Osservatorio
Oslo: il cane poliziotto è un pubblico ufficiale
di Viscardo Allegri


La corte suprema norvegese ha condannato per violenza contro un pubblico ufficiale un uomo colpevole di aver colpito un cane poliziotto nell’esercizio delle sue funzioni.
L’episodio è avvenuto a Bergen il 19 maggio 2007: un ladro che aveva compiuto un furto in un appartamento, era stato bloccato da un pastore belga della Polizia, di nome Vera, in servizio nella città portuale, ma l’uomo era riuscito a liberarsi colpendo il cane con un bastone.
“Ricorrere alla violenza contro un cane poliziotto nell’esercizio di un servizio pubblico è punito dall’articolo 127 del Codice penale, che tutela gli agenti in servizio”. E Vera, come tutti i suoi colleghi a quattro zampe, è a tutti gli effetti un agente di Polizia. Per il suddetto crimine la legge norvegese prevede fino a tre anni di carcere.

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
COLLABORATORI
 
 
SIULP
SILP
 
SILP
SILP
 
 
SILP
 
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it é una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari