home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Domenica, 31/05/2020 - 12:26

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Novembre/2009 - Osservatorio
Un libro su Fidel Castro amante, marito, padre
di Viscardo Allegri



Praticamente appartatosi dallo scenario politico mondiale a causa della sua malattia, dopo esserne stato per decenni uno dei protagonisti più originali, amati, contestati, e altro ancora, Fidel Castro appare nell’ultimo libro dedicato alla sua figura in una veste inusitata, quella del seduttore. L’autrice del libro in questione è la giornalista americana Ann Louise Bardack, che nel 1993 aveva intervistato Fidel per la rivista Vanity Fair, e in quell’occasione aveva chiesto al leader cubano quanti figli avesse avuto: “Una tribù”, aveva risposto lui. Questa frase era rimasta impressa nella mente della Bardaci, nel frattempo diventata membro autorevole del Cuba Study Group del Brookings Institution, ed è diventato il fulcro del suo libro “Without Fidel” (Senza Fidel), nel quale numera i rapporti avuti da Castro con donne diverse, e i figli nati da alcune di queste relazioni. Il conto, non si sa quanto preciso, sarebbe di undici figli nati da sette madri. Va detto che secondo la giornalista Fidel non ha mai fatto distinzioni di maggiore o minore “legittimità” fra i suoi figli, e che non si è in alcun modo propenso a crearsi una sorta di discendenza. Fidelito, il primogenito nato nel 1949 dal matrimonio con Myrta Diaz-Balart, ebbe una carica direttiva nel settore energetica, ma poco dopo venne licenziato per incompetenza su ordine diretto del padre, che dichiarò: “Qui a Cuba non abbiamo una monarchia”. Sarebbe certamente eccessivo prenderla come una manifestazione di spirito democratico, ma almeno questo gli va riconosciuto.

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
COLLABORATORI
 
 
SIULP
SILP
 
SILP
SILP
 
 
SILP
 
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it é una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari