home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Domenica, 31/05/2020 - 04:59

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Marzo - Aprile/2011 - Osservatorio
L’uomo che vuole diventare un nuovo Matusalemme
di Carlotta Rodorigo

È fermamente convinto che tutto dipende da quello che si mangia, a condizione di controllarne rigorosamente qualità e quantità. David Murdock, 87 anni, ha deciso da tempo di raggiungere, e magari superare il traguardo dei 125 anni, e segue inflessibile il suo cammino. Si deve aggiungere che questo signore è al 130° posto della classifica di Forbes dei 400 americani più ricchi, con un patrimonio di 2 miliardi e 700 milioni di dollari.
Mister Murdock è un personaggio famoso nel suo Paese, e recentemente il New York Times ha segnalato un mal di gola che lo ha afflitto per qualche giorno come un evento eccezionale. Infatti Murdock si vanta di non avere mai alcun disturbo, grazie a una dieta fatta essenzialmente di esclusioni. Niente carne, niente latticini, niente sale, niente zucchero. Naturalmente niente alcol, caffè, tè, ma esclusivamente acqua. Possiede delle fattorie nelle quali alleva delle pregiate pecore gallesi, ma non ne assaggia nemmeno il formaggio. Disponendo di varie residenze, vive tra la Virginia, la Florida e la California, ma si espone moderatamente al sole per evitare il rischio di tumori della pelle.
Sia pure se spinto dalla sua personale aspirazione alla longevità, David Murdock è un benemerito della ricerca scientifica, ha investito 500 milioni di dollari per creare a Charlotte, in North Carolina, il Research Campus, un centro per lo studio delle piante, e delle terapie contro le neoplasie, il diabete e l’obesità.
Venendo alla sua dieta, Murdock si nutre esclusivamente di zuppe e frullati vegetali, con qualche selezionata intrusione animale. Qualche menu, per chi volesse imitarlo. Colazione: Cereali con frutta e latte di mandorle, omelette di soli albumi, frullato di venti frutti e verdure. Snack a metà mattino: biscotti al cioccolato con miele, nocciole. Pranzo: minestrone biologico, insalata di erbette fresche, salmone con cereali integrali e verdure al vapore. Snack a metà pomeriggio: cracker con burro di arachidi o di mandorle, frutta fresca. Cena: insalata condita con olio extravergine di oliva, zuppa di verdure, pesce con verdure al vapore e cereali bolliti.
Stando al parere dei medici che lo seguono, l’aspettativa di vita di Murdock (che ha già raggiunto una rispettabile età) difficilmente potrà raggiungere il traguardo che si è assegnato. Anche perché ha cominciato il suo ferreo regime alimentare solo dopo i 60 anni.
E a proposito di calcoli sulla longevità merita di essere ricordata la previsione di Umberto Scapagnini, medico di fiducia di Silvio Berlusconi: intervenendo al programma Radio2 “Un giorno da pecora”, il dottor Scapagnini ha affermato che l’attuale premier potrà raggiungere i 120 anni, avendo “più potenzialità di vita rispetto alla media”. Ma non ha indicato una dieta speciale.

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
COLLABORATORI
 
 
SIULP
SILP
 
SILP
SILP
 
 
SILP
 
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it é una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari