home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Giovedí, 28/05/2020 - 21:29

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Maggio-Giugno/2016 - SOLO ON LINE SU POLIZIA E DEMOCRAZIA
Il mondo del lavoro
Lo stress sul luogo di lavoro è un problema di vasta portata
di Giancarlo Laino

Sono sempre più numerose le persone colpite da problemi di stress sul luogo di lavoro.
I motivi sono:

• innovazioni apportate alla progettazione,
• all’organizzazione e alla gestione del lavoro,
• contratti precari,
• precarietà del lavoro,
• aumento del carico di lavoro e del ritmo di lavoro o elevate pressioni emotive esercitate
sui lavoratori o violenza e molestie di natura psicologica,
• scarso equilibrio tra lavoro e vita privata.

Lo stress è una sindrome generale di adattamento, una risposta generale aspecifica a qualsiasi richiesta dell’ambiente esterno dove stimoli diversi riescono ad attivare una medesima risposta. È uno stato fisiologico normale non può ne deve essere evitato, non si può evitare lo stress ma lo si può affrontare in modo efficace e trarre vantaggio dalla conoscenza dei suoi meccanismi.

Ad un stimolo stressogeno si risponde con l’adattamento del comportamento ed un’attivazione integrata del sistema psico-neuroendocrino-immunitario per:
• risolvere la situazione,
• evitare possibili conseguenze negative,
• sviluppare degli adattamenti.

Un insieme di condizioni di stress, non pareggiate da eventi positivi, può causare effetti negativi sulla salute.

Esaminiamo le tre fasi di cui costituito il fenomeno:
•Fase di allarme: Situazione in cui agenti inducono stress ed il corpo dà una reazione fisiologica immediata (shock e controshock) di attivazione e accomodamento
• Fase di resistenza: Fase di maggior durata che corrisponde ad uno stress prolungato. Le
conseguenze di questa fase contribuiscono al deterioramento
• Fase di esaurimento: Riporta i valori funzionali dell’organismo nella norma fino alla
vera e propria morte.

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
COLLABORATORI
 
 
SIULP
SILP
 
SILP
SILP
 
 
SILP
 
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it é una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari