home | noi | pubblicita | abbonamenti | rubriche | mailing list | archivio | link utili | lavora con noi | contatti

Giovedí, 28/05/2020 - 17:23

 
Menu
home
noi
video
pubblicita
abbonamenti
rubriche
mailing list
archivio
link utili
lavora con noi
contatti
Accesso Utente
Login Password
LOGIN>>

REGISTRATI!

Visualizza tutti i commenti   Scrivi il tuo commento   Invia articolo ad un amico   Stampa questo articolo
<<precedente indice successivo>>
Gennaio - Febbraio/2017 - SOLO ON LINE SU POLIZIA E DEMOCRAZIA
L’Impresa Artigiana la cultura d’impresa
di Giancarlo Laino

Le regioni italiane possiedono, in questo ambito, una lunga tradizione che vale la pena di consolidare.

Il mondo del lavoro sta cambiando e le imprese di piccole dimensioni assumono sempre maggiore importanza nel panorama economico locale. Le regioni italiane possiedono, in questo ambito, una lunga tradizione che vale la pena di consolidare.

Come? Incoraggiando la creazione di nuove imprese, assistendole nel delicato momento iniziale, facendo in modo che possano ricorrere alle risorse e alle agevolazioni regionali, nazionali e comunitarie messe a disposizione. Lavorare in proprio è stimolante, piacevole e vantaggioso,ma per avviare e consolidare un’impresa sono necessarie competenza, professionalità e qualificazione in molti rami. Lavorare in proprio significa anche e soprattutto assumersi in prima persona tutte le responsabilità ed i rischi che l’avviamento di un’impresa comporta. Il continuo aumento del terziario nelle società avanzate, le nicchie economiche per determinati mestieri, l’introduzione generalizzata di nuove tecnologie, la crescente domanda di servizi, il recupero del patrimonio edilizio, come quello dei mestieri antichi, hanno da sempre assicurato un elevato numero di occasioni di lavoro non sempre adeguatamente sfruttate. Per questo diventa di fondamentale importanza diffondere la cultura d’impresa e far capire a migliaia di giovani in attesa di occupazione che è meglio tentare di avviare una propria attività piuttosto che aspettare e sperare in posti di lavoro nei settori in cui hanno visto lavorare i loro padri. In più l'impresa artigiana
ha un valore sociale che trascende anche quello economico. In quest'epoca caratterizzata dalla globalizzazione, l'impressione generale è che stia ormai scomparendo qualunque collegamento tra la struttura produttiva e il territorio che la ospita. In quello che sembra ormai un generale livellamento della struttura produttiva, le aziende artigiane rappresentano una realtà in controtendenza. La loro capacità e la stessa struttura locale ed operativa, anche quando si inseriscono in un contesto produttivo più ampio, hanno radici profonde con il loro territorio. Per usare una frase un po' retorica si può dire che la ragione della loro stessa esistenza "parte dal basso", è irrobustita da un’esperienzavissuta ed è alimentata dai bisogni del luogo.

<<precedente indice successivo>>
 
<< indietro

Ricerca articoli
search..>>
VAI>>
 
COLLABORATORI
 
 
SIULP
SILP
 
SILP
SILP
 
 
SILP
 
 
Cittadino Lex
 
Scrivi il tuo libro: Noi ti pubblichiamo!
 
 
 
 
 

 

 

 

Sito ottimizzato per browser Internet Explorer 4.0 o superiore

chi siamo | contatti | copyright | credits | privacy policy

PoliziaeDemocrazia.it é una pubblicazione di DDE Editrice P.IVA 01989701006 - dati societari