Comunicato stampa – 8 ottobre 2020

Signor Capo della Polizia,
conoscendo lo spirito di servizio che la anima e i sinceri sentimenti di vicinanza agli uomini e alle donne della Polizia di Stato che Ella non manca di rimarcare in ogni circostanza, ci rammarica dover segnalare, ahi noi per l’ennesima volta, la grave e perdurante carenza delle divise e relativi accessori per il personale in servizio a Roma. E parliamo, signor Capo della Polizia, del personale quotidianamente e diuturnamente impegnato nell’attivit̀a di controllo del territorio, come i “ragazzi” delle Volanti (e non solo) che chiedono solo di poter operare dignitosamente.

Si, “Capo”, DIGNITOSAMENTE.
Perché non è dignitoso pietire una giacca o un pantalone.
Non è accettabile che, con l’inverno alle porte, i “suoi” uomini e donne non abbiano ancora il giubbotto in goretex o la divisa invernale.
Per intima convinzione e per “stile collettivo” non è nostro costume ricorrere a grida manzoniane senza costrutto, né amiamo parlare alla pancia dei colleghi o “far volare gli stracci” (come si usa dire) per fini che nulla hanno a che vedere con la nostra mission.
Ci sia consentita, non di meno, la presunzione di saper cogliere gli umori dei colleghi e di interpretare e dare voce al loro profondo malessere accompagnato, però, dal desiderio di essere messi nelle migliori condizioni per svolgere con dignità e professionalità i loro delicati compiti di istituto. Ma se è vero che anche un “lungo cammino inizia con un primo passo”, noi ci auguriamo che, almeno questa volta, venga fatto nella direzione giusta. Vanno bene, quindi, i distintivi identificativi ma, perlomeno contemporaneamente, dateci le divise sui quali attaccarli.

Il tempo stringe, signor capo della Polizia, e urgono risposte immediate.
Per tale ragione confidiamo che Ella vorrà impartire le opportune disposizioni per assicurare la più tempestiva fornitura di divise e giacche in goretex al personale in servizio a Roma, colmando un fabbisogno strutturale che esige, a nostro sommesso avviso, anche una verifica di merito sulle più generali procedure di approvvigionamento.
Certi che Ella non mancherà di esprimere concretamente la Sua vicinanza ai bisogni dei poliziotti impegnati a Roma, restiamo in attesa di un Suo cortese ed urgente cenno di riscontro.

IL SEGRETARIO GENERALE PROVINCIALE
Massimo Nisida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Accettando questo banner acconsenti all’uso dei cookie Privacy & Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi