Il premio è andato a Gian Andrea Cerone con il libro “Le notti senza sonno”. Al termine del convegno Luca Paci è stato confermato Segretario Generale Regionale del Siulp

La signora Angela Fedeli premia il vincitore della XIII ED. del Premio Franco Fedeli, Gian Andrea Cerone con “le notti senza sonno”

Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia

 

Il fenomeno delle baby gang, la solidarietà alla collega di Napoli aggredita e l’elezione del nuovo segretario regionale. Sono alcuni temi trattati dal Siulp, Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia, nel corso della XXIII edizione del Premio Franco Fedeli, dal titolo “Il fenomeno delle baby gang. Recrudescenza della violenza giovanile dopo la pandemia”; riconoscimento che è stato vinto da Gian Andrea Cerone con il libro “Le notti senza sonno”.

 

Al workshop successivo alla premiazione erano presenti, tra gli altri, il questore di Bologna, Isabella Fusiello, il vicecapo della Polizia, Vittorio Rizzi, il segretario nazionale del Siulp, Felice Romano e il segretario della Cisl Emilia-Romagna, Filippo Pieri.

Nel corso della sua relazione, Vittorio Rizzi, ha spiegato che “la denominazione baby gang non è più una denominazione corretta, anche la comunità di Polizia internazionale parla di gang giovanili che meglio declinano questo fenomeno”. Lo stesso vicecapo ha parlato del recente report realizzato dal Dipartimento della Pubblica sicurezza. Secondo Felice Romano “chiunque immagini di sconfiggere certi fenomeni solo con la repressione ha già perso, perché è invece necessario agire soprattutto su prevenzione, formazione e informazione, dando ai giovani esempi virtuosi”.

Nel corso della mattinata di lavori è stato consegnato anche il premio speciale “Rita Parisi” a Maurizio Careddu, autore di “Mare Fuori”.

La giornata è proseguita con il IX congresso per l’elezione del nuovo segretario generale regionale, è stato confermato Luca Paci. Alla segreteria invece è sono stati eletti Roberto Butelli, Roberto Galeotti, Herrol Benedetti, Pietro Marotti, Monica Staurenchi, Stefano Parziale, Romeo De Gennaro, Francesco Sardelli, Alessandro Capicciola a Aldo Aragiusto. Prima dell’apertura dei lavori i delegati del sindacato hanno espresso la propria vicinanza e solidarietà alla collega di Napoli che è stata aggredita nei giorni scorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *