Tratto da: www.aspmilitari.it

ASPMI (Associazione Sindacale Professionisti Militari) ha lanciato la nuova sezione dedicata alle “Vittime del Dovere” che ingloba al proprio interno gli appartenenti al Comparto Difesa, Sicurezza e Soccorso Pubblico che sono deceduti o rimasti invalidi in attività di servizio in conseguenza di eventi verificatisi in alcune specifiche circostanze previste dalla Legge e, quindi, legittimate a ricevere benefici e provvidenze economiche.

Fanno parte di questa categoria anche coloro i quali sono state vittime del Terrorismo (militari a bordo di un mezzo blindato investiti da un “IED”; o feriti in un conflitto a fuoco et similia) oppure, durante lo svolgimento del proprio servizio, ad esempio “Strade Sicure” o vigilanza ad infrastrutture civili e militari, sono stati coinvolti in tafferugli, o situazioni di pericolo per la propria incolumità, allora in questi casi si parla di vittime del Dovere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *